giovedì 12 maggio 2016

QUANDO IL POS PER LA FORNITURA DI CALCESTRUZZO

La Direzione generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro ha emanato la nota 10 febbraio 2016, n. 2597, con la quale fornisce alcuni chiarimenti concernenti la redazione del POS (Piano operativo di sicurezza) e del DUVRI (Documento di valutazione dei rischi interferenziali) da parte di aziende fornitrici di calcestruzzo nei cantieri temporanei o mobili, ossia i cantieri definiti dall’art. 89, comma 1, lettera a), del Testo unico sulla sicurezza (dlgs 81/2008).
In base al dlgs 81/2008, art. 96, i datori di lavoro delle imprese affidatarie e delle imprese esecutrici, anche nel caso in cui nel cantiere operi un’unica impresa (anche familiare o con meno di dieci addetti), hanno l’obbligo di redigere il POS (piano operativo di sicurezza).

domenica 1 maggio 2016

1° MAGGIO 2016

Oggi, 1° Maggio, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deposto la tradizionale corona di fiori ai piedi del monumento alla memoria dei caduti del lavoro posto all’entrata della direzione centrale dell’Inail di piazzale Pastore, a Roma. Il Capo dello Stato è arrivato alle ore 10:15 dove, a riceverlo in rappresentanza dell’Istituto, c’erano il presidente, Massimo De Felice, e il direttore generale, Giuseppe Lucibello. Dopo un momento di raccoglimento davanti al monumento, Mattarella è tornato al Quirinale per la cerimonia di consegna delle Stelle al merito ai “Maestri del lavoro”.

venerdì 29 aprile 2016

AMBIENTI DI LAVORO SANI AD OGNI ETA'

Delle condizioni di lavoro sane e sicure nel corso dell'intera vita lavorativa sono benefiche per i lavoratori, le aziende e la società nel suo complesso. Questo è il messaggio principale della campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri 2016-2017".
La campagna "Ambienti di lavoro sani e sicuri 2016-2017" persegue quattro obiettivi principali:

  1. promuovere il lavoro sostenibile e l'invecchiamento in buona salute fin dall'inizio della vita lavorativa;
  2. prevenire i problemi di salute nel corso dell'intera vita lavorativa;
  3. offrire ai datori di lavoro e ai lavoratori modalità per gestire la sicurezza e la salute sul lavoro nel contesto di una forza lavoro che invecchia;
  4. e incoraggiare lo scambio d'informazioni e buone prassi.

mercoledì 20 aprile 2016

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE: COSA CAMBIA

Il  Nuovo Regolamento DPI Regolamento (UE) 2016/425 stabilisce requisiti per la progettazione e la fabbricazione dei dispositivi di protezione individuale (DPI) che devono essere messi a disposizione sul mercato, al fine di garantire la protezione della salute e della sicurezza degli utilizzatori, e stabilisce norme sulla libera circolazione dei DPI nell'Unione.

lunedì 11 aprile 2016

DALL'INAIL 8 "QUADERNI PER IMMAGINI"

Gli otto opuscoli che compongono la collana 'Quaderni per immagini', realizzati dalla sinergia di due strutture Inail (Dipartimento per le Innovazioni Tecnologiche e la Direzione centrale pianificazione e comunicazione), riguardano i dispositivi di protezione, le opere provvisionali e le attrezzature utilizzate dai lavoratori nei cantieri edili.
La comunicazione nei cantieri esige un'efficacia estremamente rigorosa che consenta l'acquisizione rapida degli elementi di base indispensabili alla sicurezza del singolo lavoratore e a quella degli altri, soprattutto se stranieri. Per queste ragioni e per il superamento delle barriere linguistiche, problema che si aggiunge pericolosamente ai già molteplici rischi presenti in ogni cantiere edile, si è utilizzato uno strumento convenzionale, il libro, servendosi di una comunicazione non convenzionale, senza parole. Ogni informazione viene quindi veicolata unicamente dai disegni che assumono funzione didascalica, approfondendo al massimo il dettaglio di ogni particolare così da fornire il maggior numero possibile di indicazioni per il corretto utilizzo di dispositivi, attrezzature, opere provvisionali.

lunedì 11 gennaio 2016

BANDO ISI 2015 - 276 MILIONI DI EURO IN SICUREZZA

Dal 1° marzo al 5 maggio 2016 le aziende possono inserire sul portale dell’Istituto le domande di finanziamento. Novità di questa sesta edizione – che porta a oltre 1,2 miliardi l’ammontare totale stanziato dal 2010 – l’introduzione di uno specifico asse di contributi per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

giovedì 7 gennaio 2016

ABOLITO IL REGISTRO INFORTUNI

L’Inail, al fine di offrire agli organi preposti all’attività di vigilanza uno strumento alternativo utile ad orientare l’azione ispettiva, ha realizzato un cruscotto nel quale è possibile consultare gli infortuni occorsi ai dipendenti prestatori d’opera e denunciati dal datore di lavoro all’Inail.
 
Il cruscotto infortuni, disponibile a partire dal 24 dicembre 2015, è accessibile agli organi preposti all’attività di vigilanza nell’area dei servizi online del sito Inail con l’inserimento delle credenziali e prevede per l’utente la competenza territoriale regionale, quale parametro per la ricerca dei dati infortunistici.
 
E’ possibile consultare il cruscotto infortuni per singolo soggetto infortunato tramite inserimento del codice fiscale e ottenere il relativo report.