lunedì 21 marzo 2011

INPS E I CANTIERI STRADALI

La formazione è l'informazione delle figure impegnate nei lavori sono l'elemento essenziale per agire in prevenzione e per fare ciò sono indispensabili anche strumenti diretti e facili da consultare. Seguendo questo spirito l'INAIL ha pubblicato un opuscolo sui cantieri stradali, ricco di foto e consigli su come comportarsi mentre si lavora.

Il cantiere stradale è un ambiente di lavoro complesso che presenta una molteplicità e variabilità di rischi sia per chi ci lavora, sia per coloro che vengono in qualche modo a contatto con l'area dei lavori; analizzarlo è altrettanto complesso e l'opuscolo è la sintesi del progetto promosso dal Comitato Consultivo Provinciale di Verona e condiviso dalla sede INAIL della stessa città. 
L'opuscolo è diviso in due parti; la prima parte è dedicato alla presentazione di come è organizzata la gestione della sicurezza in cantiere (le figure della sicurezza, i dispositivi e la segnaletica), la seconda parte analizza tutti i molteplici rischi presenti in un cantiere stradale ed in particolare vengono presi in considerazione:
  • investimento degli addetti ai lavori e degli utenti della strada da parte dei mezzi in transito in prossimità del cantiere;
  • investimento, colpi o urti causati dai mezzi d’opera di cantiere;
  • caduta, colpi o urti da parte del materiale movimentato con mezzi meccanici;
  • caduta all’interno degli scavi e seppellimento per frana di parte del fronte scavo;
  • esposizione a prodotti pericolosi;
  • esposizione a rumore e vibrazioni;
  • uso delle principali macchine di cantiere.
L'opuscolo è anche utilizzabile in sede di verifica dell'apprendimento dei lavoratori dopo le riunioni di formazione o informazione grazie ad un questionario inserito nello stesso opuscolo.

L'opuscolo è consultabile e scaricabile dal sito INAIL o cliccando quì 

L.S. 

Nessun commento: