venerdì 27 maggio 2011

INAIL METTE A PUNTO UN SITO SULLO STRESS

L'INAIL ha cercato di fare chiarezza sugli obblighi previsti dal D.Lgsl 81/08 relativamente allo stress da lavoro correlato dedicando una parte del suo portale alle aziende con approfondimenti sul tema e la possibilità, tramite iscizione, di valutare on-line il riscio; "l’obiettivo principale del portale è quello di supportare, con strumenti scientificamente validati, le aziende nel processo di valutazione e gestione del rischio da stress lavoro-correlato, nel rispetto della normativa vigente.
A tale proposito, l’INAIL - Dipartimento Medicina del Lavoro (DML) - ex ISPESL, attraverso una fitta rete di collaborazioni internazionali e nazionali ed una specifica attività di ricerca ha scelto di definire un percorso metodologico basato sul Modello Management Standards approntato dall’Health and Safety Executive (HSE), contestualizzato al Decreto Legislativo 81/2008 e s.m.i., nell’ottica di offrire all’utenza un "metodo unico integrato" per la valutazione e gestione del rischio da stress lavoro-correlato.
Nel portale, così come realizzato, è disponibile documentazione di approfondimento sulla tematica e, previa registrazione, sono disponibili strumenti per effettuare, in linea con le indicazioni della norma, la valutazione e la conseguente gestione del rischio da stress lavoro-correlato attraverso un percorso scientificamente corretto, con il coinvolgimento coordinato, partecipato ed integrato dei lavoratori e delle figure della prevenzione presenti in azienda.
Attraverso la registrazione nel portale e la usufruizione degli strumenti valutativi disponibili, l’azienda parteciperà, da un lato, all’implementazione di una specifica banca dati utile al monitoraggio nel tempo delle attività valutative, dall’altro avrà a disposizione, in area riservata, tutti i dati inseriti per le varie fasi della valutazione, utili anche per successivi confronti.
Il sito è articolato in una sezione in cui si mette a disposizione dell’utente un percorso metodologico integrato per la valutazione e gestione del rischio da stress lavoro-correlato (presentato nel suo complesso anche nel manuale scaricabile in pdf) ed una serie di risorse e strumenti ai quali possono accedere tutte le aziende previa registrazione.
I dati personali, dell'azienda, della lista di controllo e del questionario - strumento indicatore, oltre a fornire alle aziende i risultati della valutazione del rischio da stress lavoro-correlato, verrano utilizzati da INAIL, Dipartimento Medicina del Lavoro - ex ISPESL, in forma anonima ed aggregata, esclusivamente per finalità di ricerca e non verrano forniti a terzi per alcun motivo."

La metodologia rispecchia quanto già evidenziato nell'articolo che analizzava la procedura dell'ULSS 20 di Verona (trattata nell'articolo del 12/04/2011) rimarcando che tale procedura è ormai ritenuta idonea essendo validata da più enti. La procedura, ricordiamo, che è ottimizzata per piccole aziende e che nel caso di un elevato numero di dipendenti è consigliabile non autovalutare la situazione ma affidarsi a psicologi del lavoro ed esperti del settore. 

Il portale INAIL sullo stress lavoro correlato è raggiungibile cliccando quì 

Fonte: Sito INAIL

Nessun commento: