venerdì 24 febbraio 2012

COMUNICATO STAMPA FAMILIARI VITTIME THYSSEN

“NESSUNA DENUNCIA AI SINDACATI”

 Su richiesta delle sette famiglie delle vittime del rogo alle Acciaierie ThyssenKrupp di Torino del 6 dicembre 2007, Sicurezza e Lavoro inoltra il seguente comunicato stampa:

 “Non abbiamo dato alcun mandato ad avvocati per denunciare le rappresentanze sindacali (RSU) che lavoravano all’interno delle Acciaierie ThyssenKrupp di Torino per eventuali loro manchevolezze.



 I responsabili della morte dei nostri cari sono già stati individuati e condannati dalla Corte d’Assise di Torino. Sono: Herald Espenhahn, Marco Pucci, Gerald Priegnitz, Daniele Moroni, Raffaele Salerno e Cosimo Cafueri.

 Riteniamo strumentali le polemiche sui sindacati e irresponsabili, in vista del processo di appello, le dichiarazioni degli avvocati riportate oggi sui quotidiani che sembrano lamentare la “condanna di un manager (Espenhahn, ndr) che non ha quasi mai messo piede in azienda” e non quella dei sindacati che “invece alla Thyssen c’erano tutti i giorni” (e hanno rischiato anche loro la vita tutti i giorni!, ndr).

 Invitiamo cortesemente gli avvocati a smentire di avere da noi ricevuto un incarico anche solo per valutare la possibilità di denunciare le RSU e i giornali a rettificare la notizia.

 I familiari delle sette vittime ThyssenKrupp
 

(Massimiliano Quirico)

 Torino, 23 febbraio 2012


Fonte: Sicurezzaelavoro.org

Nessun commento: