venerdì 30 novembre 2012

PROGETTO OIRA - VALUTAZIONE DEI RISCHI ON-LINE

Si è tenuta lo scorso 18 ottobre a Nicosia, Cipro, la conferenza Working together for the Future of Occupational Safety and Health in Europe, appuntamento inserito nella campagna europea Ambienti di lavoro sani e sicuri promossa dall’EU-OSHA, al quale hanno preso parte membri del Consiglio di direzione dell’Agenzia, il comitato consultivo per la sicurezza e la salute dell’Unione europea, i membri del Consiglio pancipriota per la sicurezza e salute, rappresentanti di ILO, sindacati e datori di lavoro.
La direttrice EU-OSHA, Christa Sedlatschek ha dedicato il suo intervento all’importanza della valutazione dei rischi e all’impegno dell’Agenzia per sostenere le piccole e grandi aziende di tutta Europa in questa importante operazione.
La valutazione dei rischi” – ha dichiarato la Sedlatschek – “costituisce la base per la gestione della salute e della sicurezza; attraverso il software di valutazione interattiva dei rischi online (OiRA), predisposto dall’Agenzia, stiamo offrendo alle imprese europee i mezzi per realizzare tale gestione in modo adeguato. Con il suo evolversi, l’OiRA ci indica il modo per lavorare meglio in Europa e mantenere sicuri i nostri luoghi di lavoro”.
Questa quindi la finalità del software  OiRA, uno strumento online realizzato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, messo gratuitamente a disposizione delle micro e piccole che le guida passo passo nella conduzione della valutazione dei rischi e le facilita nel rispettare le norme in materia di SSL e a gestire i rischi sui luoghi di lavoro.
Proprio a Cipro a partire da OiRA è stato recentemente sviluppato uno strumento specifico per la categoria dei parrucchieri, categoria professionale duramente colpita da malattie dermatologiche e disturbi muscoloscheletrici.
Altre implementazioni dello strumento sono state realizzate per il lavoro in ufficio, nel settore dei trasporti su strada e nell’industria della conciatura delle pelli.
Progetti di sviluppo di OiRA si stanno inoltre svolgendo in molti Stati UE: sta per essere rilasciato uno strumento per i parrucchieri in Belgio, un adattamento  e un altro strumento per il lavoro in ufficio  in Slovenia, una versione per le macellerie in Grecia e uno per le officine meccaniche in Lituania. 


Fonte: quotidianosicurezza.it

Nessun commento: