lunedì 12 gennaio 2015

BANDO ISI 2014 E NUOVO OT24

Pubblicato da Inail il nuovo avviso per incentivi alle aziende negli investimenti nella salute e la sicurezza sul lavoro con 267.427.407 euro a disposizione per questa nuova tornata del finanziamento.
Le nuove date sono queste: dal 3 marzo al 7 maggio 2015 si potrà procedere all’inserimento delle domande per la verifica dei progetti e l’eventuale ammissione in “gara”. Dal 12 maggio 2015 le aziende ammesse potranno iniziare le procedure per ottenere il codice identificativo. Successivamente Inail provvederà a comunicare le date dei “click day”.

Ancora una volta il bando sarà a copertura regionale e assegnato in ordine cronologico e fino a esaurimento delle risorse.
Ricordiamo che il finanziamento sarà a fondo perduto e coprirà fino al 65% dell’investimento aziendale. I progetti dovranno riguardare il miglioramento delle condizioni di lavoro e l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. 130mila euro la massima somma finanziabile, 5mila euro la minima. Le imprese fino a 50 dipendenti non avranno limite minimo di finanziabilità.
“Gli incentivi Isi (Incentivi di sostegno alle imprese) sono una delle leve di una strategia più articolata di misure in materia realizzate dall’Inail. Si ricordano, tra gli altri, gli sconti sui premi per prevenzione  riconosciuti alle aziende per circa 1,2 miliardi di euro dal 2009 e i 30 milioni di euro a disposizione delle piccole e micro imprese. Si tratta di iniziative da considerare anche nell’ottica delle politiche di sostegno economico alle attività produttive, nel cui ambito va richiamato il significativo intervento di riduzione dei premi e contributi assicurativi sulla base dell’andamento infortunistico aziendale, che determinerà una riduzione del 15.38% per il 2015″.

OT24. Pubblicata da Inail anche la versione aggiornata a dicembre 2014 della guida per la compilazione della domanda di riduzione del tasso medio di tariffa, della domanda che dopo il primo biennio di attività possono avanzare le aziende che hanno effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
Ricordiamo che la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 28 febbraio 2015, e che le stesse possono essere inoltrate esclusivamente per via telematica e tramite modello in questione.
“Gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, dichiarati sul modello di domanda, devono essere stati attuati nell’anno solare precedente quello di presentazione della domanda. Ad ogni intervento è attribuito un punteggio. Per poter accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa è necessario aver effettuato interventi tali che la somma dei loro punteggi sia pari almeno a 100. Per il raggiungimento del punteggio è possibile selezionare interventi relativi a diverse sezioni o anche a una sola sezione del modello. Una volta individuati interventi sufficienti a far raggiungere un punteggio almeno pari a 100, è inibita la selezione di ulteriori interventi”.
La guida riporta tutte le indicazioni necessarie: struttura del modulo, compilazione, unità produttive, gli interventi migliorativi, la documentazione probante.

Info:


Fonte:QuotidianoSicurezza

Nessun commento: